La Psicologia Dei Soldi - Come Diventare Padrone Del Tuo Destino

La Psicologia Dei Soldi – Come Diventare Padrone Del Tuo Destino

I tuoi problemi di soldi non sono di natura economica, non sono problemi legati al business, ma sono prima di tutto e principalmente problemi di natura psicologica. Questo è un concetto che molte persone hanno difficoltà ad accettare.

I problemi e difficoltà di natura economica possono essere di diversi tipi: potresti avere pochi soldi, forse stai spendendo troppi soldi, oppure hai paura di perdere i soldi che possiedi – e tanti altri problemi che potresti avere con i soldi.

Questi problemi non vengono risolti semplicemente avendo accesso a grosse somme di denaro.

Ripeto – i problemi di tipo finanziario esclusivamente derivanti dal nostro incorretto approccio psicologico all’argomento SOLDI, non verrebbero risolti nel caso ricevessimo tanti soldi.

Le persone pensano: “tutto sarebbe risolto se potessi avere più soldi”.

Il tutto è veramente contro-intuitivo, in quanto i tuoi problemi sono di natura psicologica, sono nella tua testa, non sono fuori di te, anche se tutto ci porterebbe a pensare che non sia infatti così.

Per cui i soldi non possono risolvere problemi di tipo finanziario. Sembra un paradosso no?

Probabilmente ti è capitato in passato, quanto hai avuto problemi di tipo economico, in qualche modo hai ricevuto dei soldi ma inevitabilmente dopo qualche tempo, i tuoi problemi economici sono tornati e ti hanno riportato al punto di prima.

Questo perché, se non andiamo alla fonte del problema psicologico che sta alla base della mancanza, anche momentanee somme di denaro non potranno spezzare gli schemi ripetitivi che inevitabilmente ci riportano sempre nella stessa situazione.

La stessa cosa vale, per esempio, per le relazioni disfunzionali: se continui a ritrovarti legato a diverse persone in relazioni disfunzionali, relazioni che tra loro presentano punti in comune, il problema non sono le persone a cui ti stai relazionando.

A volte diciamo: “questo ragazzo non era quello giusto per me“, oppure “quell’amica non era alla mia altezza”. È un problema interno. Potresti continuare ad avere gli stessi problemi relazionali con tante altre persone, una dopo l’altra, fino a quando diventeresti consapevole dei fatto che è necessario guardarti dentro e identificare le tue credenze, attitudini e l’intero paradigma delle relazioni.

E la stessa cosa vale per il denaro.

I soldi rappresentano un punto dolente per tante persone. E questo è interessante, in quanto saremmo portati a pensare che i soldi non sono un problema di tipo emotivo. Potremmo pensare che i soldi sono essenzialmente un problema di tipo razionale: pensare che sia bianco o nero – possiedo i soldi oppure non li ho; sono ricco oppure sono povero; l’economia va bene oppure va male; il tuo business va bene oppure va male.

Ma l’argomento soldi sono è di tipo emotivo.

Come pure la politica, o la religione: sono argomenti ai quali molte persone sono emozionalmente attaccate e che spesso le stesse a difendono in modo appassionato.

Quando prendiamo decisioni che sono dettate dalle emozioni, tendiamo a connetterci con ciò che è c’è di irrisolto nel nostro subconscio, decisioni che spesso risultano in scelte sbagliate.

È probabilmente un tuo problema se continui ad avere gli stessi problemi con il denaro.

La tua relazione con i soldi è inoltre condizionata dalla relazione che la tua famiglia ha con i soldi.

Ti invito a pensare al tuo passato, a quando eri un bambino, poi un adolescente – e rifletti al modo in cui la tua famiglia si relazionava ai soldi.

Tua madre e tuo padre erano d’accordo su ciò che pensavano dei soldi, oppure litigavano su questo punto? Forse avevano modi diversi e diverse filosofie di vedere questa situazione?

Oppure entrambe i tuoi genitori la pensavano allo stesso modo, forse entrambe pensavano che era difficile guadagnare soldi, forse pensavano che le multinazionali rendevano la vita difficile alle piccole imprese, forse pensavano che i ricchi non meritavano ciò che avevano. Oppure i tuoi genitori avevano tanti soldi e tu ricevevi da loro qualsiasi cosa chiedessi e desiderassi.

La chiave di lettura più importante è capire che la maggior parte della tue credenze sono state create nella tua infanzia.

In modo passivo e automatico le hai semplicemente assimilate dal tuo ambiente famigliare. Ed ora, da adulto, vivi basandoti su quei modelli che hai ereditato, oppure tendi a reagire a quei modelli.

Per esempio, se i tuoi genitori sprecavano tanti soldi, forse ora reagisci contro quel modello e sei avaro con i tuoi soldi.

Molte persone pensano che se fanno esattamente l’opposto di ciò che i loro genitori facevano o ancora fanno, e i loro genitori avevano una relazione disfunzionale con il denaro, allora loro possono creare una relazione più bilanciata con i soldi semplicemente facendo il contrario.

Ma questo spesso non crea l’equilibrio voluto: ciò che invece spesso accade è che si va da un estremo all’altro nella scala della relazione disfunzionale con il denaro.

Questo fa apparire i problemi con i soldi come problemi e difficoltà che sono al di fuori di te, nel mondo esterno. Come ad esempio:

“Non ho il lavoro giusto per me”.

“Non sono nel giusto business”.

“Non ho abbastanza soldi nel mio conto in banca”.

E questi certamente sembrano ostacoli esterni a noi, fuori dal nostro controllo. Ma questo è molto raro.

Ciò che è vero è che gli ostacoli esterni sono spesso illusioni, e servono a dirigere la nostra attenzione internamente, verso le nostre attitudini verso i soldi, e modelli operativi nei confronti del denaro che governano la nostra vita.

Lavorare sui meccanismi interni che compongono questi modelli interni ti permetterà di risolvere la maggior parte, se non tutti, i tuoi problemi di tipo economico.

Ora rifletti attentamente sul modo in cui vedi i soldi e come ti relazioni ad essi.

Il denaro costituisce un’area completa della nostra vita. E’ un’intera porzione della nostra vita che richiede molto lavoro e conoscenza per poter essere padroneggiata.

Molte persone non trattano il denaro in questo modo; molte persone pensano che il denaro significhi banconote.

No. Il denaro rappresenta un’intera sfera della nostra vita che ha necessità di essere studiata, capita, imparata e padroneggiata. Allo stesso modo, anche le relazioni interpersonali rappresentano una sfera della nostra vita che deve essere padroneggiata, come pure la sessualità, il business, la meditazione, la forma fisica.

Aspetti psicologichi legati ai problemi di soldi

Ora vediamo quali sono i diversi elementi della nostra psicologia che possono creare problemi con il denaro.

1- Paura

Pensa a tutte le paure che hai in relazione ai soldi, e che la tua famiglia potrebbe avere verso il denaro.

Per tante persone solamente il pensiero di non poter avere abbastanza soldi per pagare le bollette, il mutuo, l’affitto, innesca la reazione di “attacco o fuga” (fight or flight response). Questo significa che per molte persone, solamente il pensiero di non poter avere abbastanza soldi in futuro porta il corpo a reagire come se stesse “combattendo o scappando”. In alcuni casi il solo pensiero potrebbe innescare sensazioni come se il corpo stesse proprio morendo. E questo naturalmente influenza completamente le tue attitudini verso i soldi.

Ma potresti anche avere altre ansie e paure nascoste legate ai soldi, tutti aspetti psicologici che hanno un tremendo impatto sul modo in cui lavori, o quando devi prendere decisioni importanti, o pianificare come mettere da parte o investire i tuoi soldi.

Tutte queste emozioni interferiscono con i vari aspetti della tua vita e rischiano enormemente di sabotare la tua performance.

Inoltre, c’è il problema della spesa emotiva – molte persone spendono i loro soldi non in modo razionale, ma guidati interamente dalle loro emozioni.

È il caso, per esempio, di tante persone note del mondo dello spettacolo o sport, che hanno problemi finanziari arrivando spesso alla bancarotta. Come è possibile che persone con tanti soldi abbiano problemi finanziari? È semplice, in quanto se hai un problema di spesa emotiva, che è puramente psicologico, non importa quanti soldi possiedi, potresti essere una delle persone dello spettacolo più pagate al mondo, ma incontreresti anche tu problemi con i soldi.

Inoltre, esiste ciò che si definisce ‘accumulo emotivo”. Per esempio, se da bambino i tuoi genitori spendevano e sprecavano tanti soldi, passando da situazioni di abbondanza a situazioni di mancanza di soldi, da adulto potresti reagire facendo l’opposto ed evitando di spendere soldi. Quasi tenti di costruire un ‘nido’ attorno a te in modo tale da difenderti.

Questo potrebbe a prima vista apparire come un senso di responsabilità, e a volte lo è, ma nei casi in cui sei troppo cauto nello spendere, o avaro, ciò crea problemi nel momento in cui è necessario prendere decisioni importanti, come al momento di fare investimenti importanti, partecipare a un corso, acquistare il giusto materiale per il tuo lavoro. L’accumulo emotivo pesa enormemente al momento di prendere decisioni importanti per te e per la tua famiglia.

2 – Credenze limitanti

Esistono tantissime credenze limitanti che ereditiamo dalla nostra famiglia e acquisiamo dalla nostra società e degli ambienti in cui viviamo. Quali sono? Ecco qui sotto una breve lista:

– L’economia va male, per questo motivo ho problemi di soldi.

– Le multinazionali hanno tutto il potere, per questo ho problemi di soldi.

– non posso fare molti soldi nel settore in cui lavoro; certo, se fossi stato laureato, se fossi stato un medico, un avvocato, o un dentista, allora avrei potuto guadagnare molto. Ma siccome ho scelto di fare il biologo, l’insegnante yoga, o l’artista, ho tanti problemi con i soldi.

– La competizione è incredibilmente feroce ed è questione di sopravvivenza. In questa situazione, non posso fare tanti soldi.

– Ci sono solamente tanti soldi nel mondo e siccome siamo in tanti, questi soldi non bastano per tutti. Per questo anche io ho problemi economici.

– Ho bisogno di capitale per iniziare il mio business. Senza capitale non posso fare niente, ma se non ho il lavoro giusto non posso guadagnare il capitale di cui ho bisogno.

Ho problemi di soldi perché il datore di lavoro è un ignorante. Ecco perché, è naturale, il mio datore di lavoro non apprezza il mio lavoro, ed è molto avaro.

– È la compagnia per cui lavoro che ha delle politiche avare e per questo non mi pagano abbastanza. Cosa posso fare, non posso cambiare l’intera cultura della compagnia per cui lavoro.

– È difficile fare soldi!

Rifletti su quest’ultima credenza. Da dove proviene? Se i tuoi genitori avevano difficoltà ad avere abbastanza soldi in famiglia quando eri piccolo, probabilmente allora hai ereditato da loro questa credenza limitante.

Potresti dire “ma certo, è vero che è difficile fare soldi”. Ma questa è la tua verità, non è la verità di tutti, è la verità che hai sviluppato e che è diventata parte di te dopo che per tutta la vita hai continuato ad avere problemi con i soldi. Ci sono tante persone che invece credono che sia estremamente facile fare soldi.

Quando tu pensi costantemente ‘è difficile guadagnare soldi’, la tua mente fa di questo pensiero la realtà e veramente da una forma a ciò che è possibile per te, alle opportunità’ che si presenteranno nella tua vita.

Forse pensi che il denaro sia una cosa sporca e malvagia, che sia la fonte di corruzione e che sia la causa di tutti i problemi e il male che c’è nel mondo. Se noti di avere questa credenza, da dove pensi che sia stata presa? Probabilmente dalla tua famiglia.

Se i tuoi genitori pensavano questo, l’hanno a loro volta probabilmente ereditato dai loro genitori e poi tu l’hai preso in consegna come se fosse la verità. Successivamente, questa è diventata la tua verità.

Il tuo cervello cresce e si plasma in relazione a ciò che pensi e senti, e crea un filtro che lascia passare solamente le informazioni, che provengono principalmente dal ciò che vedi ma anche dagli altri sensi, che confermano costantemente quelle che sono le tue credenze.

Se hai veramente questa credenza, che i soldi sono sporchi e malvagi, pensa come questo possa limitare la tua capacità di fare soldi. Stai giudicando questa cosa che si chiama ‘soldi’. Nel momento in cui giudichi una persona ricca per il fatto che ha tanti soldi, la tua mente interpreta che il ‘fare soldi’ sia sbagliato, e dal momento che anche tu hai necessità di guadagnare, metti in pericolo la tua capacità di accumulare soldi.

E mentre giudichi quella persona, segretamente dentro di te stai giudicando te stesso per il fatto che guadagni soldi.

Forse hai quest’altra credenza limitante “questa cosa è troppo dispendiosa, non posso permettermela. Non potrò mai permettermela. Non potrei mai permettermi di acquistare una casa grande, non potrei mai permettermi di comprare una bella macchina, o andare in vacanza”. E questo diventa realtà per te.

Alcune persone hanno questa credenza: “gli altri cercano costantemente di imbrogliarmi”. Se noti di avere questo tipo di credenza, pensa a quanto ti possa limitare. Se sei un imprenditore, avrai sempre necessità di fidarti degli altri, di allacciare delle relazioni di lavoro, di pagare delle persone fidate per aiutarti nel tuo lavoro.

La stessa cosa vale nel caso abbia intenzione di investire sulla tua persona, e partecipare a un corso, o seminario. Dovrai sempre poterti fidare dell’insegnante. E se pensi che tutti cercano sempre di imbrogliarti, pensa a quante vie stai bloccando con questa singola credenza.

Oppure credi che fare business non sia spirituale oppure che i soldi non siano spirituali.  

Tante di queste credenze non sono vere, sono solamente il prodotto del tuo passato.

Pensi che l’economia sia il fattore principale che determina la tua capacità di poter guadagnare o di non riuscire a guadagnare? Se pensi questo, sappi che è la tua verità, ma non LA VERITA’. Esistono tante altre verità, tantissime persone hanno per esempio fatto tanti soldi durante la crisi finanziara delle banche del 2008.

Il problema è che quando ci identifichiamo come “sono la vittima delle nostre circostanze“, quando ci sentiamo intrappolati nel nostro lavoro, oppure legati agli andamenti dell’economia globale, influenzati dal comportamento del nostro datore di lavoro creiamo solamente delle scuse che ci ripetiamo fino a quando diventano la nostra realtà.

E molte di queste scuse sono emozionali: fa paura lasciare il nostro posto di lavoro, fa paura diventare liberi professionisti, fa paura chiedere una promozione che tu pensi ti meriti. Per questo è molto più facile vederci come vittime e trovare tante scuse.

E tutto ciò è puramente emozionale. Sono le tue paure, che creano le tue scuse, che ti fanno vedere come una vittima, che alla fine portano ai tuoi problemi con i soldi.

3 – Procrastinazione

Procrastinare nel pagare le bollette, nell’iniziare il tuo progetto per il futuro, nel fare quel corso che hai sempre sognato per migliorare le tue conoscenze per lavorare meglio e di conseguenza guadagnare di più.

Cosa è la procrastinazione? È un problema di natura emotiva e psicologica.

4 – Materialismo

Pensa al materialismo che è il pensare che i soldi siano la cosa più importante al mondo e che risolveranno tutti i problemi della tua vita. Tante persone cadono preda di questo modo di pensare.

Anche il materialismo è basato su credenze, quindi psicologico, ed è fondato sul bisogno emotivo di un vuoto che stai cercando di riempire con le cose materiali. Ma questo non funzionerà mai, e le persone non lo sanno, ma anche se lo sapessero c’è una grande differenza tra sapere mentalmente e sapere ‘internamente’.

5 – Guadagnare soldi impropriamente

Cosa vuol dire guadagnare soldi impropriamente? Questa è la situazione in cui guadagniamo una certa quantità di soldi per aiutare l’immediatezza della nostra situazione, ma nel tempo questa azione ha il potenziale di rovinarci.

Anche questo ha una componente emotiva e psicologica, che nasce dalla necessità di avere dei risultati immediati.

Anche prioritizzare i soldi in modo improprio, cioè collocarti troppo in alto nella nostra lista di valori. Per esempio, credere che i soldi siano più importanti della famiglia, relazioni, consciousness, etica, valori personali. Fare questo porterà inevitabilmente a un sacco di problemi.

Perché prioritizzare i soldi e collocarli sopra ogni altra cosa? Per soddisfare i nostri bisogni emotivi ed esorcizzare le nostre paure.

Investire i soldi impropriamente è anche questo radicato in problemi di natura psicologica ed emotiva.

6 – Mancanza di una strategia a lungo termine

Tante persone non si siedono e pianificano una strategia a lungo termine per le loro finanze, il che le porta a dover basare le loro azioni solamente su ciò che avviene nel breve termine.

7 – Mancanza di autodisciplina e corrette abitudini finanziarie

La mancanza di corrette abitudini finanziarie porta inevitabilmente a grossi problemi; se inoltre ti manca l’autodisciplina, con l’investimento in te stesso, nel tuo business, nella tua carriera, nel tenere sotto d’occhio il tuo conto bancario, le tue spese, allora sei destinato ad avere problemi di tipo finanziario per il resto della tua vita.

Anche questi problemi sono di natura emotiva e psicologica.

8 – Mancanza di conoscenza e corretta educazione in materia

La maggior parte delle persone che hanno problemi di soldi non capiscono veramente quali siano i meccanismi che controllano il flusso del denaro. Non si sono impegnate e utilizzato il loro tempo per impararlo.

E perché non si sono impegnati a farlo? Per via del fatto che probabilmente era troppo noioso, avrebbe richiesto tempo, energie, avrebbe richiesto un investimento di soldi per ricevere le corrette informazioni, oppure pensavano che non fosse necessario.

9 – Evitare e ignorare i soldi

Molte persone, per esempio gli artisti e le persone che si definiscono ‘spirituali’, spesso pensano che i calcoli finanziari siano noiosi e vogliano concentrarsi solamente sul loro lavoro. Questo porta generalmente a un disastro completo. Ignorare la sfera dei soldi non fa altro che amplificare i problemi emotivi e psicologici che ci sono alla base.

Diventa padrone del tuo destino

Prima di tutto è necessario veramente capire che i tuoi problemi economici sono essenzialmente dovuti a meccanismi emotivi e psicologici interni. Non perdere tempo ed energie cercando di correggere le situazioni esterne a te, non funzionerebbe.

E’ necessario capire che i soldi non sono la cosa più importante del mondo, ma sono un qualcosa che è importante per vivere e che richiede il nostro impegno e tempo per essere padroneggiata.

Non assegnare delle etichette al denaro: “il denaro è sporco e malvagio” oppure “il denaro è sacro” – lascia andare tutte le credenze che puoi rispetto al denaro, in modo tale che sia per te un qualcosa di neutrale.

Sii consapevole di tutte le “trappole” che esistono nell’ambiente e nella società in cui vivi. Carte di credito, shopping, mutui, schemi finanziari, investimenti inappropriati. Ricerca informazioni e informati su tutto questo e stai molto attemto a queste trappole.

Riprogramma il tuo modo di pensare in modo tale da adottare una mentalità positiva. Lascia andare completamente pensieri del tipo “non trovo lavoro perché non c’è lavoro”, “non ho soldi a causa della corrente situazione economica”, “non avrò mai soldi perché il mio lavoro paga poco’, “non ci sono abbastanza soldi per tutti in circolazione”.

Tu puoi creare abbondanza finanziaria per te stesso, questa è un’attitudine mentale che devi costruire e sviluppare.

Potrebbe risultarti difficile se hai vissuto in una famiglia che credeva che i soldi non fossero importanti, oppure che sprecasse i soldi, o che non avesse mai soldi. Per poter rilasciare queste credenze devi metterti di impegno, identificarle, capirle, rilasciarle e sostituirle con credenze positive.

Devi prenderti il 100% di responsabilità per la tua situazione finanziaria, lasciando andare tutte le scuse, non giudicando e incolpando nessun altro per la tua situazione.

Non è tuo padre, non è tua madre, non è l’economia, non è la nazione, non è il presidente, non è la società per la quale lavori. È il tuo stato interiore che determina il tutto.

Investi i tuoi soldi in modo strategico, in modo tale che fai crescere i tuoi soldi e ti paghi i dividendi. Pianifica a lungo termine in modo tale che nella tua strategia capisci che i soldi non sono solamente un qualcosa che entra ed esce, e che devi sfruttare nel momento.

Infine, ti devi posizionare nella tua vita in modo tale che i soldi sono il prodotto della tua passione. Questo è estremamente importante.

I soldi dovrebbero arrivare a te come il risultato di ciò che ami fare nella vita, non come un qualcosa che ti aiuta a sopravvivere grazie a un lavoro che magari odi.

Ciò che devi fare è non concentrarti sui soldi, ma guardarti dentro. Inizia ad osservare gli schemi ripetitivi che controllano l’aspetto economico della tua vita. Inizia ad osservare le tue abitudini quando spendi i tuoi soldi, osserva come i soldi ti entrano in tasca.

Da dove provengono i tuoi soldi e perché provengono da quelle fonti?

Quale è la motivazione che c’è alla base dei soldi che guadagni – lavori solamente per pagare le tue bollette? Ritieni che questa motivazione ti soddisfi?

Devi diventare più consapevole del problema e metti in pratica ciò che hai letto in questo articolo. Facendo ciò risolverai molti dei problemi economici che attualmente ti stanno impedendo di vivere la vita che vorresti.

Dopo aver identificato ed osservato le credenze e gli altri aspetti emotivi e psicologici che stanno condizionando il modo in cui vedi i soldi, pianifica una strategia per poter dare alla sfera dei soldi l’importanza, l’energia e tempo che richiedono per essere padroneggiata.

Forse devi leggere dei libri, fare delle ricerche, ricevere alcune consulenze con un esperto, oppure fare dei corsi. Qualunque cosa identifichi nella tua strategia è un investimento nel tuo futuro.

Rilascia le paure e le ansie, lavorando sulle tue credenze.

Dopo che avrai fatto tutto ciò guarda al senso della tua vita. Conosci il senso della tua vita, il perché stai vivendo, e allinea la sfera economica al senso della tua vita, in modo tale che la tua più grande passione sia ciò che genera le risorse economiche della tua vita.

Non c’è una semplice formula per poter fare soldi. Ciò che devi fare è costruire le fondamenta.

Pensa a un albero che è cosi grande da avere così tanta frutta da sfamare un intero villaggio. Cosa faremmo se avessimo questo albero? Passeremmo tutto il nostro tempo preoccupandoci delle foglie e dei frutti? Certamente no! I nostri sforzi sarebbero rivolti ad assicurarci che le radici dell’albero siano forti e abbiano acqua e sostanze nutrienti necessarie per mantenerlo sano.

Se le radici sono forti e sane, le foglie e i frutti saranno anche essi sani e meravigliosi.

Questo è ciò che devi fare tu. Evita la trappola di preoccuparti dei soldi “immediati”, quelli che ti arrivano nel breve termine. Questo ti porterà solamente al problema ricorrente che hai di inseguire i soldi per sopravvivere.

Quando riuscirai ad allineare il tuo senso della vita alla tua sfera economica, fare soldi diventerà estremamente facile e naturale. Vivrai con passione, senza preoccupazioni, ciò che ti motiverà sarà la gioia per la vita e per ciò che fai, e i soldi arriveranno in abbondanza.


Giancarlo Serra lavora come Spiritual Coach, e accompagna la persona in un percorso di cambiamento ed effettivo miglioramento, mediante una serie di azioni concrete mirate alla coronazione di importanti traguardi e raggiungimento di un equilibrio e maturazione interiore, emotiva e psichica.


Photo by Micheile Henderson on Unsplash