Meditazione Reiki

Gassho significa “unire i palmi delle mani”.

È un gesto che indica rispetto, umiltà e riverenza, spesso usato per riuscire a concentrarsi e come espressione della nostra unità. Rappresenta una connessione tra mente, corpo e spirito, fino a raggiungere uno stato di pace.

 

Gassho Meiso: la Meditazione Gassho

Siediti comodo, su una sedia o sul pavimento, con la schiena ben dritta. Porta le mani in posizione di preghiera (palmi  e dita uniti) e tenetele di fronte al chakra del cuore.

Respira dalla pancia. Durante la meditazione Gassho, inspira col naso ed espira con la bocca. Quando inspiri, metti la lingua sul palato, dietro gli incisivi. Quando espiri, abbassate la lingua. Questa respirazione aiuta l’energia a circolare bene nel tuo corpo.

Concentrati maggiormente sulle dita medie che si toccano, dimenticati il resto. Se sopraggiungono dei pensieri, non devi né respingerli né trattenerli. Lasciali passare come nuvole nel cielo, e concentrati di nuovo sul punto in cui si toccano le dita.

È consigliabile praticare la meditazione Gassho Reiki una volta al giorno per 20 minuti. Avrà l’effetto di aumentare la tua energia e calmarti la mente. Non aspettarti particolari sensazioni basandoti su aspettative o convinzioni; concentrati esclusivamente sul punto in cui si toccano le dita.

Clicca qui per leggere maggiori informazioni sul Reiki.