Meditazione sul Respiro dei Colori

Questo esercizio di meditazione utilizza gli aspetti energetici dei colori associati a centri energetici del sistema energetico umano chiamati chakra. Ti permetterá di approfondire la tua consapevolezza e sensibilitá energetica. Durante il processo separiamo il flusso energetico della forza vitale nelle componenti vibrazionali dei colori dell’arcobaleno. Ciascuno di questo colori ha la stessa frequenza di vibrazione dei centri energetici (chakra). L’esercizio meditativo è molto utile per portare un generale beneficio ed equilibrio, e allo stesso tempo puó essere utilizzato per dirigere il flusso di guarigione a specifiche aree del corpo.

Preparazione

Inizia con l’esercizio di radicamento seguito dall’esercizio di connessione. Immagina di essere immerso in una luce bianca che ti avvolge, facendoti sentire protetto e in completa pace con te stesso. Puoi immaginare di essere in una spiaggia, oppure un posto creato nella tua immaginazione; immagina il sole sopra di te, e i raggi solari che ti avvolgono, riscaldano, proteggono. Immagina che la luce solare, come una colonna di luce dorata, scenda su di te entrando da sopra la tua testa, scendendo fino al tuo cuore.

Porta la tua attenzione al tuo cuore e inizia ad essere consapevole della pace ed equilibrio esistente in questo centro, il baricentro energetico di tutto il creato. Mantieni questo livello di consapevolezza sul tuo cuore per qualche minuto, riflettendo sui blocchi che ti rallentano nella tua vita. Questi blocchi potrebbero essere di natura fisica, energetica, mentale, emozionale o spirituale. Non reagire a questi blocchi, non giudicarli, semplicemente osservali come se fossi un osservatore esterno.

Diventa consapevole di tutto ció che percepisci essere di ostacolo tra te e uno stato di profonda pace nella tua vita. Non cercare delle risposte, semplicemente permetti che queste vengano dal tuo interno. Ora inizia a portare la tua attenzione sul tuo respiro. Nota dove porti il tuo respiro nel tuo corpo, ed inizia a respirare piú con il tuo diaframma e meno con il tuo torace. Senti l’aria che scende fino al tuo stomaco. Questo semplice esercizio di respirazione, di per sé porta enormi benefici, in quanto la respirazione diaframmatica genera piú rilassamento della respirazione toracica. Armonizza ora la tua respirazione, in modo che raggiunge un livello leggermente piú profondo del tuo solito modo di respirare. Questo esercizio non solo ti aiuta a portare pace e rilassamento nel tuo corpo, ma ti aiuta anche ad allenare la tua concentrazione.

 

Coloro Rosso nella meditazione sul respiro dei colori

Rosso Meditazione sul Respiro dei Colori

Quanto sentirai di aver raggiunto un senso di calma e pace interiore, porta la tua attenzione nella parte terminale della tua colonna vertebrale (coccige). Nel mentre che mantieni la tua concentrazione su questa parte del tuo corpo, immagina di iniziare a respirare il colore ROSSO. Questo dovrebbe essere un rosso chiaro, senza alcuna ombra o velatura, non troppo chiaro ma neanche troppo scuro.

Mentre inspiri il colore ROSSO, immagina e prova a percepire l’effetto che il flusso ha su di te e sulla base della tua colonna vertebrale. Senti l’energia del colore rosso che penetra il tuo corpo e il tuo essere al livello piú profondo. Inspira sette volte senza peró preoccuparti troppo del conteggio. L’aspetto piú importante di questo esercizio è quello di essere consapevole dell’effetto che il colore ROSSO ha su di te e sul tuo stato d’essere. L’unica cosa che devi fare é sentirti avvolto dal colore ROSSO e a ogni inspirazione, immagina che il colore entri nel tuo corpo e venga direzionato alla tua intenzione alla base della tua colonna vertebrale.

Una volta completato il conteggio di sette inspirazioni, rilassati e lascia andare il colore ROSSO.

Arancione Meditazione sul Respiro dei Colori

Arancione Meditazione sul Respiro dei Colori

Porta l’attenzione sul tuo stomaco, precisamente sulla zona sotto l’ombelico. Mentre inspiri, questa volta immagina di inspirare il colore ARANCIONE nel tuo essere, davanti e dietro di te nella zona dell’ombelico. Continua a fare questo esercizio per un totale di sette inspirazioni. Come per il colore precedente, anche in questo caso sii consapevole degli effetti e sensazioni che il colore ARANCIONE  provoca in te quando fluisce lentamente all’interno del tuo essere. Potresti percepire queste sensazioni in vari modi: cambio di temperatura (caldo/freddo), immagini, suoni, odori, sensazioni, pensieri, simboli, parole e via dicendo. Non reagire e non giudicare, semplicemente rimani in una stato di osservazione e sii consapevole del flusso vitale dentro di te.

Dopo che hai terminato il ciclo di sette inspirazioni, rilassati e lascia andare il colore, nel mentre che ti prepari al prossimo passo.

 

Giallo Meditazione sul Respiro dei Colori

Giallo Meditazione sul Respiro dei Colori

Quando ti sentirai pronto e rilassato, lentamente porta l’attenzione sull’area del tuo plesso solare, la zona ‘molle’ del tuo corpo sotto lo la gabbia toracica, al centro. Inspira il colore GIALLO all’interno del tuo corpo e del tuo essere, nella zona frontale e in quella posteriore del tuo corpo. Inspira sette volte in tutto. Sii consapevole degli effetti e sensazioni che il colore GIALLO  provoca in te a ogni inspirazione. Non reagire e non giudicare, semplicemente rimani in una stato di osservazione e sii consapevole del flusso vitale dentro di te.

Quando avrai finito con le sette inspirazioni, rilassati e lascia andare il colore, riposa in questo stato di pace interiore.

 

 

Verde Meditazione sul Respiro dei Colori

Verde Meditazione sul Respiro dei Colori

Porta la tua attenzione sul tuo cuore e immagina di inspirare il colore VERDE SMERALDO (oppure ROSA). Con ogni inspirazione, immagina il colore VERDE SMERALDO che gentilmente penetra nel tuo petto e avvolge gentilmente il cuore, davanti e dietro il tuo corpo.

Fai delle pause tra le inspirazioni per percepire come il tuo corpo reagisce. Inspira per sette volte e riposa.

 

 

 

 

 

Blu Meditazione sul Respiro dei Colori

Blu Meditazione sul Respiro dei Colori

Riposiziona la tua attenzione sulla tua gola, davanti e dietro. Immagina di inspirare il colore BLU, che penetra nel tuo corpo, avvolgendoti davanti e dietro. Fai che tutto accada con naturalezza, senza forzare, senza giudicare.

Dopo che avrai completato le sette inspirazioni riposa e percepisci come il tuo corpo reagisce.

 

 

 

Indigo Meditazione sul Respiro dei Colori

Indigo Meditazione sul Respiro dei Colori

Il prossimo punto é sulla fronte, al centro, sopra i due occhi. Questo é il punto che molte culture chiamano il Terzo Occhio. Qui inspira il colore INDACO, che é un misto tra blu e violetto. Immagina che il colore risultante non sia troppo scuro. Percepisci come l’inspirazione di questo colore influenza i diversi livelli del tuo essere, i processi mentali, le emozioni, il tuoi corpo, il tuo stato d’essere.

Non forzare; come per gli esercizi precedenti semplicemente inspira il colore INDACO sette volte, poi fai una pausa e riposati per qualche secondo.

 

 

 

Bianco Meditazione sul Respiro dei Colori

Bianco Meditazione sul Respiro dei Colori

Infine porta la tua attenzione all’ultimo livello di questo esercizio di meditazione sui colori: la corona. Porta la tua attenzione sopra la tua testa, nel mentre che inspiri il colore BIANCO (oppure VIOLA) per sette volte. Le tue sensazioni potrebbero risultare molto forti in quanto i centri energetici superiori rappresentano i livelli spirituali. Non preoccuparti se percepisci che l’esercizio e’ troppo intenso per te.

Questa meditazione ha come obiettivo il renderti consapevole dei tuoi centri energetici attraverso i tuoi coloro, non di aprire le tue doti chiaroveggenti.

Dopo sette inspirazioni, riposa e osserva come ti senti sui diversi livelli del tuo essere.

 

Hai terminato i SETTE LIVELLI attraverso i sette colori che vibrano alla frequenza corrispondente. A questo punto potresti avere diverse sensazioni, che potrebbero variare da un leggero senso di pace, a sensazioni fisiche, mentali, emozionali molto forti. Qualunque sia stata la reazione del tuo essere, non preoccuparti, osserva e riposa per qualche secondo.

Potresti sentire che hai la ‘testa tra le nuvole’ e percepire che sei molto distante dal mondo reale nel quale viviamo. Prendi atto di come ti senti, in quanto stai semplicemente aumentando le tue percezioni della tua energia. Piú pratica farai e maggiore sará la tua consapevolezza.

Continua a respirare normalmente peró cercando di non perdere la concentrazione. Se noti che la tua mente inizia a vagare e distrarti con pensieri mondani,  semplicemente riporta la tua attenzione sul tuo respiro per qualche secondo ancora.

Come hai fatto all’inizio di questo esercizio, porta l’attenzione al senso di pace profondo all’interno di te. Nuovamente, percepisci quali sono gli ostacoli che sono tra te e la pace nella tua vita. Prendine atto, senza giudicare. Dopo questa meditazione noterai che la tua percezione degli ostacoli sará probabilmente diversa dall’inizio. A volte, quelli che all’inizio della meditazione sembravano ostacoli insormontabili, al termine della stessa quasi non hanno importanza.

Lentamente riporta la tua attenzione al tuo corpo, al tuo respiro. Radicati nuovamente, immaginando di essere come un albero, di avere delle radici forti che ti radicano fermamente alla terra sotto di te. Lentamente, riporta il tuo respiro alla normalitá.

Quando sei pronto, lentamente apri gli occhi, muoviti e bevi un po’ d’acqua.

 

 

Articoli correlati

SEMINARIO “Principi di Gestione Energetica e Protezione Psichica”
Sabato 22 Aprile 2017
Circolo Salomé, Cagliari
Clicca qui per saperne di piú

Esercizi e Meditazioni

Contattami

 

 

BLOG

Il mio viaggio a Kurama

All'inizio è sempre l'intenzione Tra i miei sogni, ne esistevano due in particolare che riguadavano il Reiki: il primo era di poter un giorno visitare Kurama, il luogo sacro in cui Usui ricevette il dono del Reiki nel 1922; il secondo, di partecipare a un corso Reiki...

Riflessioni sulla Pratica Spirituale Quotidiana

Riflessioni sulla Pratica Spirituale Quotidiana Video girato nel magnifico Chelsea Physic Garden di Londra Giancarlo Serra lavora come Operatore Olistico indipendente nel Regno Unito e in Italia.  E' insegnante Master Reiki nel Metodo di Guarigione Naturale di Mikao...

Federazione Italiana Discipline Olistiche

Nasce la Federazione Italiana Discipline Olistiche La Federazione Italiana Discipline Olistiche (F.I.D.O) nasce con lo scopo di fornire una casa a tutti gli Operatori, le Associazioni e gli Appassionati delle discipline olistiche. Io, Claudia e Franco, fondatori delle...

Ipnosi Regressiva e Reincarnazione

Cosa é la reincarnazione La parola reincarnazione significa ‘tornare nella carne’ (per carne si intende il corpo fisico dell’essere umano). Quello che si sa oggi sulla reincarnazione è il risultato di speculazioni del mondo dell’occulto, tradizioni religiose come...

Semplice esercizio di pulizia energetica

Una delle domande piu' frequenti che mi viene posta nei miei corsi è: "Come posso proteggermi dalla negatività che mi circonda?" Chi mi conosce, sa bene che a questa domanda rispondo spesso con altre domande: "Come definiresti negativita'?" "Da che cosa e'...